Il Milan ed un pensiero mutevole: Berlusconi adesso si fida di Yonghong Li

Berlusconi Yonghong
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Non è passato poi molto tempo, ma Silvio Berlusconi pare aver cambiato completamente idea. Come riportato ieri da SpazioMilan (CLICCA QUI) e dalle edizioni odierne di Tuttosport e Corriere dello Sport, l’ex Premier ha dichiarato – in un’intervista concessa a La Repubblica – di aver completa fiducia in Yonghong Li e nel suo piano di rilancio dell’AC Milan. Questo, lo precisiamo, appena venti giorni dopo le pungenti parole pronunciate nel tête-à-tête con Maurizio Costanzo, nel quale si manifestava totale scetticismo, condito da alcune velate accuse, verso l’operato dei nuovi proprietari del club di Via Aldo Rossi.

Motivi

Un mutamento repentino, peraltro decisamente poco credibile. E se, da un lato, il dietrofront dell’ex Presidente sembra mirato a mantenere rapporti cordiali con il broker cinese ed il nuovo gruppo dirigenziale in seno alla sua vecchia squadra, dall’altro bisognerebbe capire quanto effettivamente ci sia di vero nelle parole del leader di Forza Italia.