Milan bestia nera del Toro: l’ultima vittoria casalinga dei granata risale a…

Meitè Kessie Belotti Torino SpazioMilan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

In casa Torino l’attesa è fremente ed i tifosi granata sanno che l’appuntamento è di quelli che possono rimanere nella storia. Tuttavia, dalle parti del Filadelfia sanno bene che il Milan può a ben ragione essere considerato la bestia nera della propria squadra: come ricorda La Gazzetta dello Sport, l’ultimo successo interno dei granata risale al novembre 2001, quando si giocava ancora al Delle Alpi: alla decima giornata finì 1-0 con rete di Cristiano Lucarelli a metà primo tempo ed un rigore sbagliato da Pippo Inzaghi.

Quella sconfitta ebbe un violento contraccolpo sulla panchina rossonera: via Fatih Terim e spazio a Carlo Ancelotti. Era, quello, il Torino di Cimminelli con Romero presidente, Sandro Mazzola direttore tecnico e Giancarlo Camolese in panchina. Una formazione che poteva contare su Marco Ferrante, Quagliarella e Tiribocchi. In difesa Bucci tra i pali e poi Fattori, Galante, Delli Carri, Comotto e Castellini. In mezzo al campo si alternavano i vari Asta, Cauet, De Ascentis, Vergassola, Maspero e Scarchilli. Alla fine del campionato, quella formazione, neopromossa in A, si classificò undicesima.

Per trovare il successo precedente, occorre ripercorrere la storia granata di un bel po’. Stagione 1985-’86, si gioca nel vecchio Comunale, è il 23 febbraio 1986 e il Torino batte il Milan grazie alla doppietta di Antonio Comi, attuale d.g. del club. Insomma, due soli successi sul Milan in 33 anni: Mazzarri vuole interrompere il trend…