Sei qui: Home » News » Pioli svela: “L’Empoli ci fa paura per un motivo!”

Pioli svela: “L’Empoli ci fa paura per un motivo!”

Il Milan di Stefano Pioli affronterà, sabato 12 marzo alle 20:45, l’Empoli di Andreazzoli, nella sfida valida per il 28esimo turno di Serie A.

Leao e compagni a caccia di tre punti pesanti, che consentirebbero al Diavolo, seppur per una notta e con due gare in più, di mettere pressione all’Inter grazie al vantaggio di cinque punti.

Pioli dovrà rinunciare a Theo Hernandez, squalificato, e a due giocatori per infortunio, ossia Kjaer e Bakayoko. La buona notizia per Stefano Pioli è il rientro di Romagnoli, che dovrebbe posizionarsi al centro della difesa insieme a Tomori.

Pioli
Theo Milan Pioli

L’Empoli arriva al Meazza in grande crisi, l’ultima vittoria risale al 12 dicembre del 2021, in trasferta al Maradona, poi cinque punti in 10 partite, che la posizionano all’ultimo posto in classifica considerando quest’ultimo periodo.

Su SpazioMilan potete seguire la live testuale della conferenza stampa di Stefano Pioli:

“La nostra soddisfazione più bella è vedere i nostri tifosi felici, siamo contenti di vederli carichi per domani”.

Vittoria a Napoli? Siamo soddisfatti, ma non pensiamo di aver fatto l’ultimo gradino. Il passato non ti da punti in classifica, il presente si. La squadra si è preparata benissimo per le sfida di domani”.

Media bassa con le piccole? Dobbiamo ricordare il passato ma non essere ossessionati da questo. Domani faremo la nostra partita per vincere, mostrando le nostre caratteristiche”.

Inter senza Champions? Noi abbiamo pensato a noi questa settimana e alla nostra preparazione. Saranno partite tirate e sarà una lotta serrata per tutte”.

“Cosa mi aspetto da queste partite? Sarà difficile, è stato un campionato particolare. Le prime 5 sono molto forti, potrebbero fare una striscia di vittorie, ma la Serie A è molto difficile”.

Paura della Juventus? A noi fa paura l’Empoli domani, all’andata è stata una partita difficile”.

Può essere un peso questa posizione? Questa è una squadra determinata e convinta, abbiamo la serenità necessaria per affrontare questo campionato”.

“Quando abbiamo giocato tanto durante la settimana recuperavamo energie, ora invece lavoriamo meglio. La settimana regolare ti permette di fare al meglio il nostro lavoro”.

Giroud? Mi piace tutto di lui, sa fare tutto. Aiuta la squadra, va in profondità, torna per smistare palloni. È un professionista fantastico, è un piacere lavorare con lui”.

4-3-3? A Napoli non è stata la prima volta che l’abbiamo fatto, è possibile grazie alla disponibilità dei ragazzi”.

Ibrahimovic in questo momento? Lui da tutto, in ogni cosa che fa. Per il suo carisma e per la sua personalità. Sa sempre cosa fare in campo, sta meglio e ci aiuterà”.

Maignan? Lui ci aiuta molto, troviamo tante soluzioni soprattutto grazie ai movimenti. Mike sta utilizzando bene tutte le risorse che ha, ci da imprevedibilità”.

Momento di far rifiatare Tonali? Sta bene, sono fiducioso, abbiamo i giocatori giusti per iniziare e i giocatori giusti per i cambi”.

Romagnoli e Kalulu? La scelta è solo tecnica, schiererò il giocatore che riterrò migliore per la partita”.

Florenzi a sinistra? Contro la Samp mi era piaciuto molto, preferisco lui lì e Calabria a destra, domani vedremo”.

Empoli? Sono una squadra tecnica, dobbiamo capire quando aggredire e quando no, la squadra è concentrata e sa cosa deve fare domani”.

“Domani diventa il decimo allenatore del Milan per presenze, cosa vuole sottolineare? L’entusiasmo di questo ambiente. Noi viviamo di emozione, non solo di qualità tecniche”.