Ambro, triste simbolo di un Milan svogliato