Carlo, lettera aperta alla "sua" Emilia

Carlo, lettera aperta alla “sua” Emilia


Noi siamo speciali, quando si tratta di reagire, l’Emilia ha un cuore forte e tutti quei numeri tragici, i morti, i feriti, i dispersi, gli sfollati, i capannoni sbriciolati ci fanno paura, ci fanno piangere, ma sapremo come uscire da questo disastro. Ora però tutto il Paese deve aiutare l’Emilia. Tante volte l’Emilia ha aiutato gli altri“.

Così, in una lettera aperta pubblicata sul Corriere dello Sport, Carlo Ancelotti si rivolge alla sua gente. “Non so se nella mia casa di Felegara ci sono stati danni – scrive Ancelotti, che racconta di aver saputo del terremoto al telefono dalla figlia Katia – la prima volta si era salvata. Ma ho saputo cosa è successo a Cavezzo, a Mirandola, a Medolla, A San Felice sul Panaro, a Concordia, che sono paesi che conosco bene, da ragazzino andavo a giocare su quei campi e ho fatto le scuole a Carpi e a Modena. È gente forte, che vive in serenità, lavora tanto, gente che adesso sta soffrendo ma che saprà come risollevarsi. La risposta del calcio è stata immediata, era giusto, doveroso, inevitabile annullare la partita della Nazionale. Anche dal calcio può venire un aiuto che da parte mia non mancherà mai. Un abbraccio alla mia terra ferita“.

(Fonte: AcMilan.com)

ULTIME NOTIZIE

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl