Sei qui: Home » Calciomercato Milan » Muriel piace, ma l’oste non vuole cedere

Muriel piace, ma l’oste non vuole cedere

Tra gli attaccanti accostati al Milan, nelle ultime ore, torna a figurare Luis Muriel. La punta dell’Udinese, criticata da Francesco Guidolin per il fatto che debba perdere peso, piace a Massimiliano Allegri. E Adriano Galliani sta monitorando la situazione. Peccato che assicurarsi le prestazioni del colombiano, ad oggi, risulti un’impresa.

Pozzo ha già ceduto elementi come Isla e Asamoah, non vuole continuare a smantellare la squadra e ha intenzione di trattenere Muriel a Udine almeno per una stagione. Sta però di fatto che, se i dissidi con l’allenatore persistessero, il Milan potrebbe scoprire le carte e farsi avanti. Il tutto, magari, a fine agosto o a gennaio. E il discorso potrebbe cambiare. Come affermato dall’agente Cesarini in esclusiva ai nostri microfoni, il suo assistito è sempre piaciuto al club di via Turati e sarebbe felice di stringere patti con il Diavolo. Ma sarebbe meglio che, per potere affermarsi nel calcio che conta, trascorresse la prossima annata tra le fila dell’Udinese. Ecco allora che la trattativa si complica.

LEGGI ANCHE:  De Ketelaere-Milan, trattativa in stand-by: pronta la soluzione alternativa

Pozzo vuole cedere Muriel tra dodici mesi, sperando che il ragazzo riesca a consacrarsi, cercando di monetizzare il più possibile. E il giovane, nonostante i battibecchi con Guidolin, preferisce scendere in campo con continuità e cercare di migliorare il più possibile. Udine, per questo tipo di crescita, è la piazza giusta. Il Milan, nonostante sia un’ipotesi affascinante, può aspettare. A meno che la frattura con l’allenatore di Castelfranco non diventi insanabile…