Live Allegri Galliani - La lunga giornata in via Turati per il post Allegri

SM RELIVE/ Come anticipato, il futuro di Allegri si deciderà lunedì. Intanto il mister sarà a Wembley con Galliani. Ecco perché la Curva Sud non vuole Seedorf in panchina


Aggiornamenti a cura di Christian Pradelli e Daniele Mariani

TuratiSono giorni decisivi per conoscere il futuro di Massimiliano Allegri e della panchina del Milan. Il tecnico rossonero, da settimane al centro di indiscrezioni e smentite circa il proseguimento della sua avventura in rossonero, ha incontrato mercoledì l’amministratore delegato, Adriano Galliani, per fare chiarezza. L’allenatore è legato alla società da un contratto in scadenza a giugno 2014.

AGGIORNAMENTI IN PILLOLE

17.45 – Dal Brasile arrivano le parole di Oswaldo de Oliveira, tecnico del Botafogo, sul futuro di Seedorf: “Non se ne andrà, non leggo i giornali italiani e non so nemmeno come si chiamano. Parlo spesso con Seedorf e per lui ho solo rispetto. Penso che Seedorf si sia sistemato a Rio de Janeiro, grazie anche alla moglie Luviana che è proprio di Rio, non vedo perché dovrebbe andarsene“.

16.30 – Come anticipato da SpazioMilan, il giorno decisivo per il futuro di Massimiliano Allegri al Milan sarà lunedì, quando il Presidente Berlusconi rientrerà da Mosca, mente Galliani e Allegri torneranno a Milano dopo aver assistito alla finale di Champions League a Wembley.

13.10 – Claudio Raimondi a Sportmediaset arricchisce di un nuovo particolare l’avversione della curva nei confronti di Seedorf. La domenica all’indomani della morte di Gabriele Sandri, il Milan giocò a Bergamo contro l’Atalanta: tutti mostravano il lutto al braccio, tranne lui.

12.20 – “Seedorf no grazie”: sarebbe questo il testo dello striscione esposto questa notte da una decina di tifosi rossoneri sotto la sede del Milan, in via Turati. Gli agenti della Digos hanno sorpreso gli ultrà intorno all’1.30, e hanno provveduto a rimuovere lo striscione.

10.30 – La Roma, nel frattempo, avrebbe dato ad Allegri un ultimatum: la risposta del tecnico dovrà arrivare entro il weekend successivo alla finale di TIM Cup.

10.00 – Secondo quanto riporta l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, si sarebbe aperto uno spiraglio per la permanenza di Massimiliano Allegri alla guida del Milan. Il Presidente è affascinato dall’idea di riportare in rossonero il suo pupillo Clarence Seedorf, ma lo scetticismo dei tifosi e la mancanza del patentino da allenatore dell’olandese potrebbero ostacolare il sogno del numero 1 di via Turati.

23 MAGGIO 2013

Dal nostro inviato in via Turati 3 a Milano, Christian Pradelli

16.20 – Barbara Berlusconi ha lasciato la sede del Milan: la figlia del Presidente rossonero si è trattenuta circa 45 minuti negli uffici di via Turati. Data la folta folla di giornalisti e curiosi, Barbara Berlusconi ha preferito uscire dall’uscita sul retro, per evitare le domande della stampa.

15.30 – Secondo quando riporta SkySport24, Barbara Berlusconi è arrivata poco fa nella sede del club rossonero, ma non ha voluto rilasciare dichiarazioni ai giornalisti presenti.

14.21 – COMUNICATO UFFICIALE/ Galliani: “I miei rapporti personali e di lavoro con Silvio Berlusconi datano 33 anni: stima e affetto non sono mai stati incrinati dalla normale dialettica che deve caratterizzare ogni rapporto umano e professionale di valore. Non lo sono stati mai e non lo sono oggi, contrariamente a quanto mi accade di leggere, e bene ieri ha detto Barbara Berlusconi sul tema: quella, e solo quella, è infatti la verità“.

11.45 – Arrivano importanti parole dal Brasile su Seedorf, riportate da La Gazzetta dello Sport, da parte di Carlo Carrion, assessore alla presidenza del Botafogo: Sono solo ipotesi. Non mi pare che Seedorf voglia smettere di giocare ora.

10.00 – Secondo quanto riporta oggi il Corriere dello Sport, la Roma col Walter Sabatini ha incontrato ieri sera Massimiliano Allegri per parlare dei dettagli dell’accordo. Sarebbe intervenuto telefonicamente anche il presidente giallorosso James Pallotta.

7.00Odeon nella tarda serata di ieri avrebbe annunciato l’ingaggio che percepirebbe Seedorf da allenatore del Milan: biennale da 2,5 milioni di euro più bonus. Ma la notizia non trova conferme.

22 MAGGIO 2013

Dalla nostra inviata Veronica Longo in via Turati 3, a Milano.

21.40 – Arrivano conferme sulla volontà di Galliani di trattenere con ogni forza Allegri. Secondo indiscrezioni raccolte da SpazioMilan.it, l’eventuale conferma dell’allenatore toscano sarebbe legata a degli obiettivi, o meglio, esigenze di Berlusconi: punti fermi da rispettare e mettere in pratica senza se e senza ma. La situazione è in continua evoluzione, ma anche sempre più confusa.

20.45 – Carlo Laudisa per Gazzetta.it: “Galliani fa l’ultimo tentativo per salvare la panchina di Max Allegri. Sono ore caldissime in casa Milan e ieri mattina l’a.d. rossonero nell’incontro in via Turati con il tecnico livornese non ha minimamente affrontato la questione della risoluzione contrattuale. Piuttosto gli ha chiesto di pazientare ancora per un giorno. Al massimo due. Il manager milanista ha evidentemente in agenda un contatto diretto con Silvio Berlusconi per prendere una decisione definitiva. E’ ormai nota la volontà presidenziale di affidare a Clarence Seedorf il nuovo corso. Ma è altrettanto vero che non ci sono mai state delle dichiarazioni ufficiali in materia. Così Galliani sta provando a trovare una soluzione in extremis che avrebbe, in effetti, del clamoroso. Il tecnico livornese ha più volte ribadito la volontà di rispettare il contratto che lo lega al Milan per un’altra stagione. Il pressing della Roma è insistente, ma Allegri non ha ancora sottoscritto alcun impegno. Quindi in teoria tutto è possibile. Né si trascuri l’effetto della presa di posizione della curva Sud che oggi si è schierata con Allegri, criticando la scelta di Seedorf. Una marcia indietro del presidente sembra impossibile, ma Galliani ci prova“.

19.26 – Contrordine: secondo quanto appreso nuovamente da SpazioMilan.it, Allegri sta effettivamente incontrando il ds della Roma Sabatini.

19.15 – Presente a Palazzo Reale per l’avvio della mostra dedicata ai 50 anni da Milan-Benfica, Galliani telegrafico sulla giornata di oggi: “Allegri ora è con il suo staff. Com’è andato il nostro caffè? Bene, bene…“.

18.45 – Il collega del Corriere dello Sport, Furio Fedele, ci informa che in verità non ci sarebbe stato alcun vertice tra Allegri e Sabatini.

18.11 – Non è da sottovalutare che nell’incontro col ds della Roma Sabatini si discuta anche di una “buonentrata” che possa abbassare le pretese di buonuscita di Allegri nei confronti del Milan.

17.50 – In corso a Milano in un noto albergo della città meneghina l’incontro fra Massimiliano Allegri e il diesse della Roma Walter Sabatini. Le parti sigleranno l’accordo che prevederà l’arrivo nella Capitale del tecnico rossonero. Contratto fino al 2016 a 2,7 mln a stagione. (Fonte: Calcissimo.com)

17.15Adriano Galliani è uscito dalla sede di via Turati 3 senza voler rilasciare alcuna dichiarazione.

16.00 – Ecco l’atteso comunicato della Curva Sud: Ci troviamo a dover dire la nostra sull’ennesima situazione che potrebbe nuocere al futuro del nostro amato e glorioso Milan e che, da innamorati di questi colori, non possiamo accettare.
 Partiamo dallo scorso anno: ci troviamo a luglio ad appoggiare una linea e un progetto societario che parte dai giovani per tenere a posto i conti e che ci ha visto salutare i più grandi campioni degli ultimi anni e i due giocatori più forti delle ultime stagioni. Ci troviamo tutto il tifo rossonero contro, ma lungimiranti decidiamo di abbracciare la linea capendo che alla base di tutto questo c’è un serio progetto, fatto di giovani forti e di una società con i conti a posto.
Inizia il campionato tra mille difficoltà e il Milan di Allegri sembra destinato al baratro. Noi, consci del fatto che contestare sarebbe deleterio per l’ambiente, prendiamo posizione e decidiamo di sostenere il Milan nel momento più difficile. La scelta funziona: si crea una sorta di patto tacito tra curva, mister e squadra, si rema tutti nella stessa direzione e, malgrado una squadra che in confronto alle Ferrari delle big europee è paragonabile a una 500, iniziamo a raccogliere i frutti con le esplosioni di El Shaarawy e la gestione oculata dei giocatori da parte del mister Allegri, a cui riconosciamo di essere stato guida di questo progetto e che con un solo innesto di valore, Balotelli a gennaio, ci ha dato la grandissima soddisfazione di passare da penultimi al terzo posto finale.
 Ci troviamo oggi con un progetto appena avviato (un anno in certe operazioni è solo un piccolo passaggio) che verrà presto smantellato per scelta presidenziale. Possiamo benissimo capire, ma non condividere, che chi investe può decidere di cambiare allenatore anche solo per scelta personale, ma se proprio di progetto si tratta dobbiamo ripartire quantomeno dando la squadra in mano a un allenatore affermato e non certo a persone come Seedorf (che non ce ne voglia) o altri che hanno zero esperienza in panchina e arriveranno a prendere in mano una squadra di giovani a un mese dal primo impegno ufficiale e di difficilissima gestione quale il preliminare di Champions League.
 Noi chiediamo che venga almeno rispettato il Milan come istituzione e i suoi tifosi, con delle scelte non legate al momento ma con la prosecuzione (se non con Allegri che appoggiamo fermamente, almeno con un vero allenatore) di quel progetto che un anno fa abbiamo deciso di sostenere contro tutto e contro tutti.

15.23 – Secondo quanto riferito da Sky, è atteso a breve un comunicato della Curva Sud sull’ipotetico avvicendamento in panchina tra Allegri e Seedorf. Immaginiamo nuovamente il sostegno al tecnico toscano.

13.54 – Come conferma Cristiano Ruiu a QSVS News, Bonera ha ottenuto un biennale dopo aver accettato di spalmarsi l’ingaggio in due anni. Nessuna richiesta economica, dunque.

13.25 – Le parole di Bonera: “Non ho mai avuto dubbi sul mio futuro. È vero, la Juve mi voleva ma io volevo restare qui. Chi sarà l’allenatore del Milan? Allegri in tre anni ha dimostrato di aver fatto un buon lavoro“.

Bonera rinnova (SpazioMilan)12.58 – COMUNICATO UFFICIALE: A.C. Milan comunica di aver prolungato il contratto di Daniele Bonera al 30 giugno 2015. Sconfessata, dunque, la politica societaria che prevede rinnovi annuali per gli over 30.

12.45 – Prende sempre più corpo la possibilità che il comunicato ufficiale dell’addio di Massimiliano Allegri non arrivi oggi. Probabile che Adriano Galliani non esca dalla sede nemmeno per pranzo.

12.20“Abbiamo solo preso un caffé”. Massimiliano Allegri ha scelto la via della diplomazia dopo l’incontro con Adriano Galliani di stamattina. Ormai, però, la sua avventura al Milan è finita. Le parti infatti hanno iniziato a discutere i dettagli del divorzio, il Milan ha scelto per l’esonero di Allegri che rispetta la decisione, ma tratta sulla buonuscita non avendo ancora firmato per alcuna società. Una scelta – quella dell’esonero – che ormai Allegri si aspettava dopo le parole di Berlusconi, il presidente non si è lasciato convincere da Galliani. Adesso, la strada porta a una risoluzione consensuale con buonuscita, oppure si andrà direttamente all’esonero, con Allegri che manterrà il contratto fino alla firma con un altro club (la Roma aspetta). Allegri e il Milan, ormai, sono al capolinea. (Fonte: Gianlucadimarzio.com)

12.15 – Non dimentichiamo che Allegri vorrebbe “lasciare” con in mano già un accordo con un’altra panchina: la panca sarebbe quella della Roma, impegnata però nel weekend nella finale di Coppa Italia. E naturalmente, prima di allora, i giallorossi non annunceranno alcun avvicendamento con Andreazzoli.

12.10 – E’ stato un faccia a faccia interlocutorio, riferisce Marco Nosotti di Sky Sport. Al momento non c’è alcuna posizione ufficiale del Milan.

12.00Daniele Bonera è da pochi minuti entrato in sede per discutere del proprio futuro: il Milan dovrebbe proporgli un rinnovo annuale, ricordiano che sul difensore rossonero c’è l’interesse della Juventus.

11.50 – Ci sono delle divergenze economiche sulla buonuscita: è questo il nodo che potrebbe far slittare l’annuncio dell’addio nei prossimi giorni.

11.45 – Il segretario della Lega Nord Roberto Maroni nei mesi scorsi aveva annunciato di sapere il nome del prossimo allenatore del Milan. Ieri sera, in occasione della cena di celebrazione del 50esimo anniversario della prima Coppa dei Campioni del Milan, il politico tifoso rossonero si è lasciato scappare alcune dichiarazioni: È un segreto di Stato, ho giurato riservatezza, altrimenti Berlusconi mi toglie la tessera di milanista. Se ero contento quando ho saputo il nome? Sì…. Piccolo ma non irrilevante particolare: alla cena ha preso parte anche Massimiliano Allegri.

11.40 – Sereno, sorridente: è stato questo lo stato d’animo di Massimiliano Allegri dopo il summit con Galliani. Pressato incessantemente dalla stampa, Allegri ha parlato poco e camminato silenziosamente, sempre con il buonumore. Poco dopo, come abbiamo riportato, le brevissime dichiarazioni rilasciate.

11.30 – L’incontro tra Galliani ed Allegri è durato poco meno di due ore. Si attende l’eventuale comunicato ufficiale della società rossonera.

11.25 E’ terminato l’incontro tra Galliani ed Allegri in via Turati. È uscito Massimiliano Allegri: non ha rilasciato dichiarazioni. Ha solo detto ai cronisti presenti: Ci siamo gustati un buon caffè, lo abbiamo gustato a lungo….

11.15 – Onore e merito a Cristiano Ruiu, collega di Telelombardia, e Carlo Pellegatti, giornalista di SportMediaset, che in tempi non sospetti avevano riferito la scelta di Berlusconi di affidare ben presto a Seedorf la panchina del Milan. Era il 7 dicembre scorso, l’occasione un incontro milanese tra i due dove il presidente avrebbe promesso la panchina rossonera all’olandese. Addirittura si parla di contatti già avviati 8 mesi fa…

11.05Clarence Seedorf è il nome nettamente favorito per sostituire Allegri. Nelle scorse ore l’agente dell’olandese Deborah Martin aveva smentito un passaggio imminente del suo assistito, ma come riferito da La Gazzetta dello Sport, è pronta a raggiungere Seedorf a Rio de Janeiro per discutere, probabilmente, la situazione contrattuale che lo lega al Botafogo.

11.00 – Alla fine sarà risoluzione consensuale del contratto tra Allegri ed il Milan: in questo momento, dunque, ballano 5 milioni. Alla Roma, invece, Max percepirebbe 2,5 mln più bonus per tre anni.

10.45 – Giornata calda per il Milan. E’ iniziato da pochi minuti l’incontro tra l’amministratore delegato dei rossoneri Adriano Galliani e Massimiliano Allegri, per decidere il futuro. I margini per andare avanti insieme non ci sono più, e quindi si capirà come lasciarsi. E sempre in giornata, verrà discussa la posizione di Daniele Bonera. Al difensore, verrà offerto un rinnovo annuale del contratto. (Fonte: Gianlucadimarzio.com)

10.30 – Secondo le ultime indiscrezioni, anche Mauro Tassotti potrebbe raggiungere Allegri alla Roma. Si parla anche di un clamoroso ritorno di Paolo Maldini in rossonero, anche se ieri papà Cesare ha raffreddato questa ipotesi. VIDEO

10.00Silvio Berlusconi aveva comunicato il cambio dello staff tecnico con una lettera indirizzata ad Aldo Biscardi e letta in diretta su 7Gold dal giornalista durante la puntata del “Processo” di lunedì scorso. Poi il Milan aveva smentito, ma di fatto quella era già una sorta di comunicazione ufficiale. I DETTAGLI

9.30 È iniziato l’incontro tra Allegri e Galliani presso la sede di via Turati.

– Tecnico e amministratore delegato del Milan si ritrovano questa mattina faccia a faccia dopo aver cenato insieme al Ristorante “Giannino” di via Vittor Pisani.

– Secondo SportMediaset, la decisione è ormai presa: Galliani questa mattina comunicherà al tecnico la decisione di interrompere il rapporto.

(Foto: SpazioMilan.it)




ULTIME NOTIZIE

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl