George Weah, il ricordo del Re nero