GaSport: Colantuono-Mihajlovic, la differenza sta nei cambi