Costacurta: “Seedorf è una persona ottimista e non si demoralizzerà facilmente”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dopo l’esclusione della Coppa Italia contro l’Udinese, il reparto più sotto esame è sicuramente quello arretrato. La situazione non è tra le più rosee e l’infortunio di Zapata non fa altro che peggiorare le cose. Una persona che di difesa se ne intende è Alessandro Costacurta: uno dei pilastri del Milan di Arrigo Sacchi, pedina dell’insuperabile muro difensivo formato da Maldini, Baresi, Tassotti e lo stesso Costacurta. L’ex milanista ha analizzato il brutto momento che sta attraversando la squadra rossonera ai microfoni di SkySport24.

Ecco il suo punto di vista: “E’ un momento molto difficile, la sconfitta di ieri era totalmente inaspettata. Tutti si aspettavano una grande partita mentre è stato demoralizzante veder giocare il Milan. Seedorf non ha avuto abbastanza tempo per impostare il gioco. Clarence può trasmettere entusiasmo ma sono i giocatori ad andare in campo. Ieri non hanno fatto bene e da ogni singolo elemento ci si aspetta di più”.

Costacurta prosegue: “Ho sentito Seedorf prima dell’ufficializzazione, poi gli ho inviato un sms. Mercato? Questa squadra deve cambiare, ci sono troppi giocatori svogliati. Credo che Galliani ci stia già lavorando. Per fortuna, Seedorf è una persona ottimista e non si demoralizzerà facilmente“.