CALCIOMERCATO/ Milan, parte l’asta con Juventus e Fiorentina per Baselli dell’Atalanta

Da qualche mese non se ne parla più di Daniele Baselli, ma il giovane centrocampista dell’Atalanta ha conquistato il cuore dei tifosi orobici e attirato le attenzioni di diversi club blasonati. Finora ha messo a referto ventidue presenze tra campionato e Coppa Italia, prestazioni positive che hanno convinto gli addetti ai lavori a sondare il terreno attorno al ventiduenne nerazzurro. La Juventus ha provato ad anticipare la concorrenza, muovendo i propri esperti di mercato sin dallo scorso gennaio. Milan e Fiorentina sono rimaste alla finestra, pronte a muoversi a tempo debito.

Sia i rossoneri che i viola sono pronti a formulare le proprie offerte ufficiali all’Atalanta, per niente spaventate del forte interesse dei Campioni d’Italia. La valutazione del centrocampista classe 1992 sta aumentando partita dopo partita, per la felicità delle casse dei bergamaschi. Voci di corridoio dicono che la cifra del suo cartellino si aggiri attorno ai 12 milioni di euro. Un’operazione tutt’altro che economica se si considera l’età del giocatore, si tratterebbe quindi di un acquisto in ottica futura. L’opzione meno costosa e più probabile potrebbe essere quella della comproprietà, in questo caso la cifra si dimezzerebbe.

Il Milan potrebbe sfruttare gli ottimi rapporti con la Famiglia Percassi per assicurarsi la metà del cartellino di Baselli, magari inserendo anche qualche contropartita tecnica. I rossoneri però dovrebbero affondare adesso il colpo decisivo, per evitare che le squadre concorrenti alzino ulteriormente il prezzo.  Il pericolo asta inizia a diventare un’ipotesi molto concreta e in molti non gradirebbero questa prospettiva. Il centrocampista fa gola a tanti, il gioco al rialzo potrebbe mettere alle strette alcune società che hanno meno liquidi da investire e soprattutto l’Atalanta che in certe dinamiche, solitamente, preferisce non addentrarsi.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy