Adair (pres. San Paolo): “Sogno il ritorno di Kakà, farò il possibile”

kaka 2 milan-catania (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Un compleanno Mondiale, una testimonianza di affetto incredibile, diffusa ma che non può sorprendere se parliamo di Ricky Kakà. 32 anni ed una carriera da campione, che non vuole proprio conoscere la parola fine, almeno in tempi brevi. Dietro l’angolo c’è l’interesse dell’America, una luna di miele che per il brasiliano, prima o poi, arriverà. Ma attenzione al (suo) San Paolo.

Sì perché il presidente Carlos Miguel Adair, ai microfoni di Lancenet.com, non si è limitato agli auguri ma ha anche (soprattutto) avanzato una proposta a sorpresa: “A tutti piace sognare. Mi piacerebbe vedere il San Paolo con in campo Hulk, Dani Alves, Alan Kardec e perché no Cristiano Ronaldo Messi e Neymar! A parte gli scherzi, un nome che voglio davvero è solo uno: Ricardo Kakà, sarebbe davvero un sogno riportarlo a casa. Lui ha il volto da San Paolo, piace ai tifosi, sorride sempre, segna e gioca bene. Ma non ho i soldi per competere con i club straricchi. Vedremo“.