Albertini dice sì ai soci stranieri: “Ben venga chi vuole investire nel Milan e nel calcio italiano”

Intervistato da “La Gazzetta dello Sport”, Demetrio Albertini ha commentato così l’ingresso dei fondi di investimento nel calcio (come, ad esempio, quello della Doyen Sports): “Quando un fondo gestisce i cartellini dei giocatori e diventa anche consulente di mercato di un club il rischio è quello che ci possa essere un conflitto d’interessi. I cartellini dei giocatori devono rimanere delle società”Sull’interesse di investitori stranieri verso il calcio italiano, Albertini ha invece dichiarato:Ben venga chi vuole investire nel Milan e nel calcio italiano per valorizzarlo”.

Sei qui: Home » Ipse dixit » Albertini dice sì ai soci stranieri: “Ben venga chi vuole investire nel Milan e nel calcio italiano”