Palle perse e poca personalità: Honda spreca un'altra occasione