La sconfitta dei "piedi per terra"