CorSera: i cinesi strappano la proroga. Operazione finanziata con soldi dei Li e prestiti