Tra voci di mercato ed una corsa all'Europa durissima: Montella sente il rumore dei nemici