Inter, corsa a tre per un posto

C’ è un olandese, un serbo e un italiano. No, non è un inizio di una barzelletta ma sono i tre indiziati numeri uno per la panchina dell’ Inter. Massimo Moratti è ancora molto indeciso e divaga, affermando che in settimana si saprà tutto. Il problema è che non si è capito bene ancora in quale settimana vedremo passeggiare il nuovo tecnico neroazzurro per via Durini. I” NO” sono stati tanti, forse troppi e il rischio di riceverne un altro sarebbe uno smacco troppo grande per una società che è ancora campione del mondo. Hiddink sarebbe la soluzione più affascinante. Il procuratore ha affermato che è un’ ipotesi concreta ma l’ allenatore si deve prima liberare dalla federazione turca. Mihajlovic è una scelta di cuore, sarebbe ben gradito nello spogliatoio, sopratutto dalla vecchia guardia con cui ha trascorso anni ricchi di vittorie e trofei. Gasperini non è ben visto dalla piazza. Il suo 3-4-3 votato all’ attacco intriga Moratti e i figli, ma non la tifoseria che vuole vedere un altro Special One sedere sulla panchina. Insomma una situazione intricata per Moratti che deve decidersi in fretta, ma intanto delega tutto a Branca per individuare il Mister X.


Alberto Gencarelli

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy