Juve, è crisi in attacco

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La tappa di avvicinamento alla partita di Udine non inizia nei migliori nei modi per la Juventus. I bianconeri stanno cercando di preparare al meglio la partita contro Di Natale e compagni ma i problemi in attacco sembrano preoccupare molto Conte. Il mister ha insistito su schemi offensivi e su come gli esterni e le punte dovessero muoversi ma l’assente di turno è Vucinic che ha saltato l’ allenamento del mattino per un attacco influenzale.
Matri ( distorsione) e Iaquinta (stiramento) sono out e Quagliarella e Toni sono entrambi reduci da infortunio e hanno pochi allenamenti sulle gambe così come Pepe, rientrato in gruppo oggi. L’ unico in forma a 36 anni suonati è il capitano Alex Del Piero, l’ unico che sembra aver la certezza di avere la maglia da titolare per la trasferta in Friuli.
Gli infortuni sono stati sempre un handicap per la Juve e per quest’ anno non si preannuncia niente di buono. La mancanza di impegni internazionali può essere un vantaggio per recuperare i giocatori con più tranquillità. Intanto Conte sta pensando di cambiare modulo, stile Barcellona. Krasic e Pasquato esterni per appoggiare Del Piero che avrà facoltà di spaziare e inventare come punta centrale mascherata senza dare punti di riferimento. Si propenderebbe per un centrocampo a 3 con Pirlo regista e interni Marchisio e Vidal.


Alberto Gencarelli

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook