Emanuelson senza giri di parole: “Vittoria o inferno”

Contro l’Atalanta è stato uno dei migliori in campo. Lui è uno di quei giocatori che può offrire qualità e dinamismo ad un centrocampo in grande sofferenza. Urby Emanuelson, dopo una stagione di alti e bassi, vuole confermarsi in rossonero e dimostrare di essere uno di quelli su cui puntare per il presente e per il futuro. “La partita contro l’Anderlecht ha dichiarato ad un quotidiano belga è molto importante per noi, non per quanto riguarda la Champions League, ma perchè sarebbe importante per la squadra ricevere un’iniezione di fiducia attraverso una vittoria”.

Altrimenti si scatenerà l’inferno? Possibile. La stagione è appena cominciata – ha proseguito l’olandese – e la squadra è ancora alla ricerca di un’identità. In estate abbiamo perso molti giocatori e dobbiamo costruire una nuova squadra”. Nessuna pre tattica quindi sulla partita di domani: “La sconfitta con l’Atalanta, ovviamente, non ci voleva. Speriamo di prenderci la rivincita contro l’Anderlecht e di ritrovare la serenità. Non possiamo permetterci un altro passo falso, abbiamo già perso due partite”.

Sugli avversari: “Come giocherà l’Anderlecht? Non lo so, di certo non si lanceranno all’attacco”. Meglio pensare invece alle cose proprie: “Vogliamo vincere questa partita, anche se – sentenzia – nel calcio non si sa mai”.

 

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy