Qualcosa si muove, benvenuto Bojan

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
R. Vetere (Milan Inter Radio Tv)
R. Vetere (Milan Inter Radio Tv)

Segni di miglioramento, a metà. Inutile negarlo, il Milan visto contro il Palermo ha fatto passi avanti sul piano del gioco (anche se solo dopo lo 0-2), sicuramente del carisma, non certo del risultato finale. Come è maturato il 2 a 2 finale?

Ecco, è questo il dettaglio rilevante, che rivela un carattere e uno spirito di squadra mai visti in stagione. L’ingresso di Bojan nel secondo tempo è stata la freccia infuocata tirata fuori dalla faretra. Ha incendiato la partita. I rossoneri, sotto di due reti, hanno saputo rimontare grazie anche all’energia e al talento gettati sul campo palermitano dal folletto spagnolo.

Finalmente Bojan ha mostrato di che pasta è fatto, il problema sarà farla lievitare definitivamente. In una stagione fatta di tanti bassi e pochi alti, bisogna accontentarsi di raccogliere quanto di buono frutti da ogni partita, e metterlo in cascina: di questi tempi meglio non fare gli schizzinosi.

Qualcosa si muove, la crescita c’è. Bisogna munirsi della fatidica santa pazienza e attendere la crescita dei singoli, per poter assistere a un miglioramento anche corale. Pato, non brillantissimo, è normale che stia pian piano ritrovando la condizione migliore. Il nuovo sistema di gioco, con la difesa a tre, è la base su cui tentare di edificare il castello. Stará all’architetto, poi, limare i dettagli.

Twitter: @riccardo_vetere

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook