Pep e Biesuz, come ti cambio il Milan. Alla scoperta dell’ad di Trenord (VIDEO) – UPDATE: Berlusconi: “Voci infondate, piena fiducia in Galliani”

La notizia, che fino a ieri sembrava una vera e propria boutade di Dagospia, è riportata oggi da molti quotidiani sportivi e non solo. Se, poi, alla presunta precarietà di Galliani si aggiungono le voci spagnole, prontamente riprese dal Corriere dello Sport, sui sondaggi ormai ossessivi effettuati nei pressi dell’entourage di Pep Guardiola, ecco che anche la notizia che vorrebbe Giuseppe Biesuz, amministratore delegato di Trenord (l’azienda che gestisce gran parte delle ferrovie del Nord Italia), “futuro Galliani” prende senza dubbio tutta un’altra forma.

Ci pensa l’inserto sportivo de Il Giorno, QS, a buttare benzina sul fuoco con un’intervista nel corso della quale lo stesso Biesuz appare, sì, meravigliato per le voci di Dagospia, ma anche compiaciuto: “Voglio bene al Milan, sono contento che si parli di me. E basta. Di questo non so nulla. Sono il convitato di pietra. Anche se penso che sono cose che non avvengono per caso”. Insomma tanti buoni motivi per rimettere il Diavolo in “moto”: “Non voglio danneggiare nessuno, tanto meno Galliani che ritengo il più grande manager calcistico della storia. Voglio talmente bene al Milan che in questo momento sono interessato più di ogni altra cosa al risultato della partita di domani“.

Nato in Svizzera nel 1962, Giuseppe Biesuz ha già ricoperto cariche importanti in varie aziende com Bialetti, Richard Ginori e nell’agosto 2009 è stato nominato a capo della nuova società costituita pariteticamente tra Trenitalia e Ferrovie Nord per la gestione del trasporto ferroviario regionale in Lombardia. Grande tifoso milanista e amico dello stesso Galliani, non nasconde che “per dare una mano al Milan sono sempre disponbile. Per dare una mano e per non creare problemi“.

Nel video che segue, l’ad di Trenord è ospite di “Pane al Pane”, talk politico in onda su Radio Lombardia e Milanow (da quest’anno su Lombardia Channel), condotto da Roberto Poletti, attuale inviato di “Quinta Colonna” su Retequattro e, a quanto ci risulta, consulente proprio di Trenord. Segnaliamo da La Repubblica del 22 novembre scorso: “Intanto un altro ex di Atm, Roberto Poletti, ci riprova altrove. Da consulente per la comunicazione di Atm (con contratto da 160 mila euro l’anno più Iva e Inps) a quello di Trenord. Con un compenso di oltre 100 mila euro annui. L’ineffabile savonarola televisivo in salsa lombarda che ha fatto spesso i conti in tasca alla “casta” è transitato, proprio il caso di dire, a Ferrovie Nord. A fare scoccare la scintilla pare sia stata una vecchia amicizia con Giuseppe Biesuz, direttore generale dell’ azienda“. Parole che si commentano da sole.

GUARDA IL VIDEO

UPDATE (15.30)Sono apparsi oggi su alcuni organi di stampa articoli relativi alla società AC Milan e ai suoi assetti. Si tratta di voci, chiamiamole cosi’, destituite di ogni fondamento“. Lo afferma in una nota Silvio Berlusconi: “Colgo anzi l’occasione per ribadire la mia totale fiducia in Adriano Galliani, uno dei massimi manager calcistici a livello mondiale a cui mi lega un’amicizia trentennale e un’incondizionata stima professionale”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy