Berlusconi: “Pato ormai è un problema, domani sarò a Milanello”. Il Corinthians ci prova, Ancelotti: “Non siamo interessati”

Silvio Berlusconi è tornato a parlare del suo Milan davanti all’ingresso di Palazzo Grazioli. Parole forti quelle del Presidente del club rossonero, che interrogato sulla vicenda Pato e sul suo presunto “mal di pancia”, ha cosi replicato: Pato è un problema, spero guarisca”.

Parole che fanno intendere che qualcosa si è incrinato, e che il rapporto tra il Papero e il Milan non è più idilliaco: “E’ un problema, perché lui era il giocatore di maggior futuro che avesse il Milan. Quindi è veramente un problema anche per cosa fare. Non si può avere così una diminutio del valore del patrimonio. Avere incidenti vari per un ragazzo di 22-23 anni… Quindi speriamo veramente di vederlo guarire“. Berlusconi ha poi parlato del suo pupillo, El Shaarawy: “Sul campo certamente rimpiango Ibrahimovic ma c’era un risparmio di 160 milioni di euro in tre anni. Però ora abbiamo El Shaarawy che è la strada giusta, quella dei giovani

Infine, la conferma tanto attesa: domani il Presidente sarà a Milanello! “Domani vado a Milanello perché c’è bisogno. Il Milan, avete visto, si è ricaricato. C’è bisogno di continuare nelle presenze”. 

UPDATE (16.40): Secondo Globoesporte, il Corinthians è interessato a Pato: la squadra brasiliana vorrebbe prendere in prestito l’attaccante rossonero.

UPDATE (17.39): Si intensificano le voci che vorrebbero il Papero prossimo all’addio già a gennaio. In proposito, dalla Francia sono giunte le dichiarazioni di Carlo Ancelotti, che ha smentito l’interesse del PSG: Non l’ho mai chiamato, non sono il suo amico ma ero il suo allenatore. E’ un attaccante fantastico ma noi non possiamo prendere tutti gli attaccanti…”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy