Emanuelson: “Contro la Pro Patria è stato incredibile! Pato è un campione, anche Binho vuole andarsene”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

emanuelson milan-genoa (SpazioMilan)Al termine dell’allenamento a Milanello, Urby Emanuelson è intervenuto ai microfoni di Milan Channel per commentare l’episodio di razzismo successo ieri a Busto Arsizio, la partita con il Siena e l’addio di Pato.

Ieri contro il Pro Patria è successa una cosa brutta, mi dispiace per la gente che era venuta allo stadio. Per me è stata una cosa incredibile: il calcio è uno sport per tutti e non è importante il colore della pelle. Noi giocatori vogliamo solo giocare e spero davvero che non accadano più queste cose. Adesso  è importante vincere ogni partita. Domenica giochiamo in casa con il Siena e vincere sarebbe importante anche perché con la Roma abbiamo perso e dobbiamo guardare avanti. La mia posizione in campo? Io preferisco giocare a centrocampo, ma quando la squadra ha bisogno di me io non ho problemi. Mi basta andare in campo e giocare. Pato è un bravo ragazzo e un grande giocatore. Negli ultimi due anni è stato difficile per lui con gli infortuni e non ha potuto giocare spesso. Spero per lui che in Brasile possa tornare in forma, giocare di più e segnare ogni partita. Robinho? Si, anche lui vuole tornare in Brasile anche se adesso è ancora qui con noi: aspettiamo cosa succederà e poi vediamo”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI