CALCIOMERCATO/ Milan, l’ipotesi Kakà non è ancora tramontata

KAKA'I contatti fra Milan e Real Madrid per Kakà continuano. Anche se il mercato invernale ha chiuso le sue porte e a Milano è sbarcato Balotelli, i dirigenti rossoneri continuano a lavorare sotto traccia per l’approdo del brasiliano a Milanello quest’estate. L’ingaggio del brasiliano, oltre a quello di Balotelli, sembrano una montagna scalabile: con bonus e recuperi fiscali il giocatore non risentirebbe più di tanto del cambio di maglia. Sembra tutto uguale a prima, ma stavolta è il Real a volersene disfare: Florentino Perez ha deciso.

L’ostacolo nella quale si era inceppata la trattativa per portare il brasiliano in rossonero era rappresentata proprio dalla volontà del Presidente dei blancos: troppo grande la perdita di un maxi-prestito per poterla mettere in bilancio nel mese di gennaio senza la possibilità di fare ulteriormente cassa con qualche altro pezzo pregiato in partenza. Ecco così che l’estate diventa il miglior amico di Galliani: Perez ha fissato il prezzo intorno ai 12 milioni e da Milano fanno sapere che la cifra è ancora troppo alta. Ma ad agosto, quando il Real Madrid avrà l’acqua alla gola con il giocatore ancora in panchina ad aspettare una risposta, l’esito della trattativa potrebbe essere diverso.

Il Milan col procuratore (papà Bosco Leite, ndr) ha già l’accordo da gennaio: manca solo il lasciapassare del Real Madrid sulla formula del trasferimento. Prestito o cessione definitiva, il destino del figlior prodigo di tornare a vestire la casacca rossonera sembra oramai scritto.

Twitter: @SBasil_10

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy