SM RELIVE/ Tutte le dichiarazioni di Barcellona-Milan

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

barcellona milanSerata amara per il popolo rossonero che fino al 90′ minuto ha sperato nel gol in trasferta che poteva valere la qualificazione ai quarti di Champions League a scapito di un Barcellona fenomenale. Da domani si riparte per consolidare il terzo posto in campionato e magari puntare a qualcosina di più. E questo è il senso della maggior parte delle parole del dopo-Camp Nou. Di seguito tutte le dichiarazioni dei protagonisti, partendo dalle ore di vigilia.

Prima della gara:

Robinho: “Faremo del male al Barcellona se non proveremo solo a difendere”

Galliani: “Ci siamo, ma non mi piace fare pronostici. Remuntada? Il Barcellona può fare tutto”

Monto: “Constant, che sorpresa”, Kevin: “Dobbiamo approfittare degli spazi per fare male al Barça”

El Shaarawy: “All’andata la partita perfetta, ho sognato di giocare al Camp Nou. Allegri è un grande. Il Barcellona si batte così…”

Ambrosini: “Dobbiamo fare gol. Crisi blaugrana? Sono i più forti del mondo”

Tassotti: “Ogni giocatore sogna queste partite. Niang farà la punta centrale, Constant scelto per esperienza e fisico”

Dopo la gara:

Bojan: “Eravamo venuti qui per andare avanti, ora pensiamo al secondo posto in campionato”

Abate: “Siamo stati poco propositivi, nel primo tempo dovevamo fare di più”

Niang: “Dopo il mio errore speravo che avremmo segnato nella ripresa…”

Roura: “Onore al Milan, ci ha messo in grossa difficoltà. Messi è speciale. Dedichiamo la vittoria a Vilanova”

Tassotti: “Abbiamo dato tutto quello che potevamo, ma loro sono i più forti al mondo”

Flamini: “L’eliminazione non è colpa di Niang, abbiamo perso troppi palloni. Non sarà facile dimenticare questa serataccia”

Allegri: “Dispiace, ma il Barcellona ha meritato. Nulla da rimproverare ai ragazzi, ci hanno sempre creduto. Se Niang segnava…”

Ambrosini: “E’ finito un sogno. Abbiamo sbagliato partita, non siamo stati all’altezza. Adesso concentrati sul campionato”