CALCIOMERCATO/ Milan, slitta a venerdì per motivi burocratici la missione russa per Honda. UPDATE/ Babaev è perentorio…

hondaCome in ogni trattativa che si rispetti, l’arrivo di Honda al Milan registra aggiornamenti giornalieri. Quello di oggi vede un leggero ritardo nella “missione russa” dell’entourage del trequartista giapponese, rimandato a venerdì. Uno stop per nulla preoccupante, dovuto semplicemente ad intoppi burocratici: non sono ancora pronti i visti necessari per il viaggio di Hiro Honda, fratello-procuratore, Ernesto Bronzetti, agente FIFA ed intermediario nell’operazione ed il suo braccio destro De Vecchi: lo scrive IlSussidiario.net, che fa anche il punto sulla situazione economica della vicenda.

Il CSKA, a suon di dichiarazioni, ha palesemente ammesso la rassegnazione di perdere Honda e di non poter sperare in nessun rinnovo (scadenza contratto gennaio 2014), pronto a salutarlo dopo 3 anni. I rossoneri, a nome di Galliani, vanno ripetendo che la speranze è quella di accogliere Honda in squadra tra 6 mesi a parametro 0, ma la ferma volontà del club di via Turati 3 è basata su un’accelerazione immediata per anticipare l’acquisto il prima possibile. Le chance che l’affare vada in porto a queste condizioni sono buone, ma al momento non c’è ancora unità d’intenti sulla cifra che il CSKA chiede: non meno di 5 milioni, mente il Milan sarebbe disposto ad arrivare a massimo 2.

Honda rappresenta un investimento importante, decisivo anche in chiave sponsor e marketing con il Giappone. Non è un dettaglio da poco e il Milan lo sa bene, soprattutto servirebbe immediatamente per una questione di campo: l’eroe della Supercoppa Russa (doppietta nel 3 a 0 finale contro lo Zenit) non perderebbe tempo e si integrerebbe in anticipo con Allegri, compagni e Serie A ed inizierebbe la stagione fin dall’inizio. Una decisione sensata, che però deve ancora trovare il giusto e finale compromesso.

UPDATE (21.00) – Honda subito? A dire no è il dg del CSKA Roman Babaev che come riporta riporta R-Sport non intende lasciar partire il giocatore per la cifra che il Milan è disposto ad offrire pur di non aspettare gennaio e averlo quindi a parametro zero. “Per 2 milioni di euro Honda non è in vendita. Se il Milan farà un’offerta consona il giocatore andrà via, altrimenti dovranno aspettare gennaio“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy