SM VIDEO/ Da “Giannino” Kakà abbraccia i tifosi. E poi: “Chi non salta nerazzurro è…”. Le parole del brasiliano a Sky e Milan Channel

L’abbraccio, dopo quattro anni, con i suoi tifosi. Fuori dal ristorante “Giannino” a Milano Ricky Kakà abbandona momentaneamente la cena per dedicarsi al pubblico. Ed è delirio: “Siamo venuti fin qua, siam venuti fin qua, per vedere segnare Kakà”. E poi tutti insieme a saltare al coro di “Chi non salta è nerazzurro”. La prima, indimenticabile, serata del ritorno.

Il brasiliano, nel corso della cena al ristorante “Giannino” di Milano, ha parlato a Sky Sport: “Sono emozionato, è bello vedere tanta gente e tanti amici: ne avevo bisogno. Spero di rivivere tante gioie con miei nuovi e giovani compagni: sarà strano per me essere uno dei più ‘vecchi’. Una promessa ai tifosi? Faremo grandi cose“. Queste, invece, le dichiarazioni del trequartista a Milan Channel: “Sono ancora molto emozionato, anche ieri lo ero perché è stata una giornata lunga: oggi è stato speciale. Dopo 4 anni di Real Madrid c’era ancora tantissimo affetto per questi colori, ci siamo corteggiati a lungo senza successo ma alla fine è andata bene. Antonini, Inzaghi e Robinho mi hanno scritto ed erano felici del mio ritorno; anche Favalli mi ha chiamato. Mi dispiace non poter giocare con Luca, spero di giocarci insieme prima o poi. Ogni momento da qui in avanti sarà speciale: Milanello, San Siro, ritrovare tutte le persone di questo splendido ambiente. Sono veramente contento“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy