Milan Fiorentina - Le parole di Montella dopo la vittoria

Montella: “Abbiamo meritato la vittoria. Milan contestato? Merito nostro…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

zapata balotelli milan-fiorentina (spaziomilan)Vincenzo Montella si gode la vittoria per 2-0 sul campo del Milan in un clima di contestazione nei confronti della squadra di Massimiliano Allegri.

“Stasera abbiamo meritato la vittoria – ha affermato il tecnico viola ai microfoni di Sky Sport -. Questa squadra sta sfruttando tutte le risorse che abbiamo a disposizione. Non bisogna guardare troppo in là o al passato. Abbiamo controllato la partita anche nei momenti delicati, quando potevamo subire qualche contraccolpo. Si è avuta la sensazione di essere in grado di controllare la gara, anche se nel secondo tempo non avevamo la forza di ripartire come nel primo tempo”.

Quindi sull’ambiente ostile di San Siro nei confronti del Milan: “Abbiamo costretto noi il pubblico ad essere un po’ impaziente. Io sinceramente avevo la testa a guardare la mia Fiorentina, credo altrettando i giocatori“. Su Borja Valero: “Lui al livello di Xavi e Iniesta? Speriamo di no, altrimenti ce lo prendono. E’ un giocatore dall’intelligenza calcistica sublime con tecnica sopraffina”. E su Vargas: “Lui mi ha conquistato con gli allenamenti, con la voglia di sacrificarsi. Dopo il gol a Parma, si vedeva che aveva voglia di sacrificarsi e mettersi in mostra. Non è ancora al massimo per giocare novanta minuti. Deve trovare la condizione ideale”.

Infine: “Quando si vince i meriti sono di tutti, quando si perde i demeriti sono dell’allenatore. Vale in Italia, come altrove. Capiteranno situazioni difficile e bisognerà gestire anche quelle”. E sulla classifica: “Il campionato è all’inizio, la classifica è cortissima. Me la gusto, me la guardo e tutto può succedere”.

Ancora Montella ai microfoni di Premium: “E’ una vittoria voluta dal gruppo. Si è giocato con grande personalità e qualcosa in più. E’ una vittoria che ci gustiamo. Vittoria particolare? No, è particolare solo perché sono 3 punti contro una grande squadra. Non è una vendetta, c’è la fierezza di aver battuto una grande squadra. Gli infortuni fanno parte del calcio, ma bisogna vedere le cose positive. Abbiamo scoperto ragazzi interessanti che ci ritroveremo nell’immediato e in futuro ancora con più qualità. Cerco sempre di ottimizzare quello che ho a disposizione. Ho voluto dimostrare riconoscenza ad Oliveira per quanto fa in allenamento. Aquilani? Ha trattenuto di poco, abbiamo fatto pochi falli”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy