Manuel El Shaarawy: “I tempi di recupero di Stephan sono rispettati, non vede l’ora di giocare col nuovo modulo”

el shaarawy panchina milan-cagliari (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Manuel El Shaarawy, fratello e agente del Faraone, è intervenuto telefonicamente alla trasmissione MVP di Milan Channel per rassicurare i tifosi sulle condizioni del bomber rossonero: “Stephan sta guarendo, sta seguendo le terapie previste col fisioterapista, il piede ancora non si può muovere e per questo sta facendo esercizi di elettrostimolazione e non si sta ancora allenando in palestra a Milanello. I tempi di recupero però sono rispettati.”

Manuel ha poi aggiunto:“E’ molto carico e molto motivato e anche ieri stavamo guardando la partita e sarebbe voluto essere in campo per dare una mano ai compagni. Si sente quotidianamente con loro e non vede l’ora di tornare. Vedendo il nuovo modulo  si è mangiato le mani, gli piagerebbe moltissimo poter essere già in campo e giocare, vuole essere a disposizione al più presto”. Operatosi in Portogallo il 28 dicembre, con una prognosi di circa 10 settimane, Stephan si è dovuto sottoporre “all’intervento per stabilizzare il quarto osso metatarsale del piede sinistro, impedendo così il sovraccarico sulla zona della pregressa frattura da stress e al contempo per stimolare la stessa zona del piede in modo da ottenere un’assoluta guarigione” come aveva sottolineato il comunicato ufficiale della società.

Di conseguenza per vedere Elsha in campo nel 4-2-3-1 di Mister Seedorf si dovrà comunque attendere metà marzo, nel frattempo il Faraone è vicino alla squadra in questo momento di difficoltà e spera di tornare presto ad essere utile.