Kosovo, la Nazionale “discriminata” dalle istituzioni del calcio

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La nazionale di calcio del Kosovo potrà giocare incontri amichevoli contro altre squadre nazionali, senza tuttavia usare alcun simbolo nazionale nè l’inno.

Non solo. Accanto alla scritta “Kosovo” sulle maglie comparirà un asterisco per indicare la natura particolare della squadra nazionale, non membro della Fifa.

Lo ha annunciato il presidente della Federcalcio kosovara, Fadilj Vokri, dopo un accordo raggiunto con la Fifa a Zurigo. Il Kosovo, indipendente dalla Serbia dal febbraio 2008 ma non riconosciuto da Belgrado, non fa parte delle Nazioni Unite. Le autorità serbe, infatti, continuano a opporsi a ogni autorizzazione per incontri internazionali delle compagini sportive kosovare.