Mihajlovic: “Abbiamo perso contro una grande squadra. Auguro a Seedorf e al Milan di continuare a fare risultati”

Il Milan sbanca Marassi coi gol di Taarabt e Rami. Una vittoria importante per i rossoneri che adesso possono guardare con occhi diversi la classifica. La Samp invece rimedia la seconda sconfitta consecutiva in campionato.

Al termine della gara Sinisa Mihajlovic ai microfoni di SkySport: “Sulla prestazione, sulla concentrazione e sullo spirito di gruppo non posso dire niente ai miei ragazzi. La partita si è risolta con degli episodi, ma avevamo davanti un avversario che oggi è stato superiore a noi. Gol? Io non voglio commentare le decisioni arbitrali, qualche volta ci è andata bene, altre volte no. Abbiamo perso meritatamente, dobbiamo restare sereni e calmi, siamo ancora messi bene in classifica e dobbiamo continuare a pensare di prendere punti il prima possibile. Maxi Lopez? Queste sono cose che mi fanno incazzare e lo avevano fatto anche settimana scora. Si può perdere una partita, ma non si possono compromettere altre partite. Bisogna pensare di giocare e non stare a parlare con l’arbitro. Con lui parlerò martedì che oggi non mi sembra il caso. Seedorf prima della partita? Mi fa piacere che Clarence sia tornato e che stia facendo bene col Milan. Ha le carte, la qualità e l’intelligenza, abbiamo parlato un po’ di come vediamo il calcio. Gli auguro di continuare a fare risultati col Milan perché se lo merita lui, la squadra e la società”.

Sempre il tecnico doriano a SportMediaset: “Non posso rimproverare i ragazzi di nulla, oggi il Milan ha giocato la miglior partita esterna dell’anno. La gara decisa è stata decisa da episodi, l’importante è non perdere la fiducia e riprendere il cammino al più presto possibile. Non commento le decisioni arbitrali, non mi interessa e non cerco alibi, sono più arrabbiato con Maxi per le proteste e Martedì gli parlerò. Dobbiamo evitare i cali di tensione, il nervosismo e restare tranquilli. Il nostro obiettivo resta la salvezza.”

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy