Marlia (ag. FIFA): “Taraabt potrebbe sorprendere, il Faraone possibile addio a giugno”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il mercato è chiuso e l’ultima trattativa dai rossoneri è stata l’arrivo di Adel Taarabt. A differenza di quanto si sospettava ad inizio mese dalle parole di Adriano Galliani, che aveva fatto intendere la possibilità di un vero e proprio esodo di giocatori, i nomi che hanno lasciato Milano sono stati pochi, mentre la squadra di Clarence Seedorf si è arricchita di altre due pedine. Intervistato in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Emanuele Marlia ha espresso il suo punto di vista sulla sessione invernale dei rossoneri.

L’arrivo di Taraabt sembra essere il vero affare. “Il giocatore mi piace tanto e ha molto talento, ma soprattutto piace l’operazione. Taarabt è arrivato in prestito con diritto di riscatto, se va bene potrebbe davvero essere un calciatore e un colpo interessante anche per il futuro.” Con l’arrivo del centrocampista marocchino tuttavia la mediana del Milan è diventata affollata e non tutti potrebbero trovare spazio, per esempio El Shaarawy “Assolutamente così, anche perché Seedorf vuole giocare con il 4-2-3-1, modulo che non piace al Faraone – spiega Marlia – tanto che penso esista la possibilità di una sua partenza a giugno a meno che il ragazzo non riesca a dimostrare il suo grande valore anche con il modulo di Seedorf.”

Mentre per quanto riguarda Saponara il suo addio non sembra affatto imminente “Credo che il problema riguarda soprattutto la condizione fisica del giovane talento” sottolinea Marlia, che ritiene possa essere un aspetto su cui deve migliorare anche il nuovo arrivato Honda, che ha già ricevuto qualche critica dai tifosi: “E’ normale che in Italia vada così, io credo che il ragazzo ha mostrato un piede interessante e soprattutto ha qualità. Deve migliorare la forma fisica che però arriverà con il tempo.”