Milan-Bologna: spazio a Poli. Kakà verso la panchina, gioca Honda

Si avvicina a grandi passi per il Milan, la sfida contro l’Atletico Madrid valida per l’andata degli ottavi di finale di Champions League. Prima, però, c’è una delicatissima sfida di campionato. Eccezionalmente di venerdì, infatti, i rossoneri anticiperanno la loro gara della 24esima giornata della Serie A Tim. Alle 20.45, domani sera a San Siro, sarà tempo di Milan-Bologna. I rossoneri, dopo il pareggio contro il Torino e la sconfitta di Napoli, devono vincere a tutti i costi per non perdere di vista l’obiettivo Europa League che, dopo il passaggio del turno della Fiorentina in Coppa Italia, sarebbe raggiungibile anche con un sesto posto. I felsinei arrivano dalla sorprendente vittoria di Torino che ha rimesso un po’ a posto le cose in campionato.

Ci sono ancora dei dubbi di formazione per Mister Clarence Seedorf che, molto probabilmente, effettuerà un leggero turn over in vista della Champions. Il tecnico olandese dovrà rinunciare agli infortunati El Shaarawy, Robinho, Emanuelson, Bonera, Birsa, Silvestre, Cristante e si affida ancora al suo 4-2-3-1. In porta ci sarà Abbiati, mentre in difesa spazio ad Abate e De Sciglio sulle fasce, con il rientro di Zapata al fianco di Rami. Cerniera di centrocampo composta da Essien e Montolivo, con De Jong che dovrebbe riposare. I tre trequartisti saranno Taarabt, Poli e Honda. Gli ultimi due dovrebbero vincere il ballottaggio con Saponara e Kakà nello schieramento che prevede Balotelli unica punta.

Nel Bologna sono rientrati in gruppo Natali e Cristaldo ed entrambi sono stati convocati. Ballardini punta al 3-5-2 con Bianchi e Cristaldo coppia d’attacco. Out Pazienza e Acquafresca. Questi i rossoblu che dovrebbero scendere in campo: Curci; Antonsson, Natali, Mantovani, Garics; Kone, Perez, Christodoulopoulos, Morleo; Cristaldo, Bianchi.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy