Lodetti: “Ripartire da Poli, De Sciglio ed El Shaarawy”

L’ex centrocampista rossonero Giovanni Lodetti ha espresso il suo parere sull’attualità rossonera e sui punti da cui ripartire. Lodetti, che ha indossato la maglia rossonera per 9 stagioni negli anni sessanta, è stato intervistato da Tuttomercatoweb.com a cui ha spiegato la sua ricetta per superare questo momento. Di seguito le sue dichiarazioni:

Sulla disfatta di Madrid in Champions League: “Purtroppo la squadra a Madrid ha tenuto il campo per 20-25 minuti, poi s’è spenta e sono affiorati i soliti problemi che vediamo anche in campionato. Credo che ci sia anche un problema di condizione fisica perchè i secondi tempi spesso sono molto negativi. Dispiace per la sconfitta, all’andata magari si poteva fare qualcosa in più, il risultato è stato sicuramente bugiardo, ma l’Atletico Madrid è comunque più forte

Sugli obbiettivi da qui alla fine della stagione: “Resta ben poco. In campionato non credo che il Milan continuerà con queste prestazioni deludenti, si riprenderà e vedremo dove riuscirà ad arrivare. Sento molti parlare di inserire i giovani, ma questi sono i momenti peggiori per lanciare giocatori con poca esperienza perchè c’è molta delusione”

Sui punti fermi da cui ripartire per la prossima stagione: “Direi Poli, Kakà, De Sciglio, poi c’è un talento come El Shaarawy che rientrerà, ma anche Taarabt, ma il resto sono tutti in discussione e devono guadagnarsi la riconferma”

 

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy