CorSport: è scontro tra Seedorf e la società anche sull’obiettivo sesto posto

Galliani Seedorf
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Qualora il Milan dovesse agguantare, al fischio finale della 38° giornata, sarebbe da considerarsi un miracolo: al suo arrivo in rossonero, Seedorf ha trovato una squadra sfiancata, dal punto di vista fisico e mentale, e soprattutto a -10 punti dal sesto. Il raggiungimento della sesta piazza è stata indicato dalla società, dinanzi a tutti i media, come l’obiettivo primario di questa scialba stagione; ma le intenzioni sarebbero in realtà molto diverse.

Stando a quanto riportato dal Corriere dello Sport, la società di via Aldo Rossi sa bene che in caso arrivo all’ultimo posto utile per il raggiungimento dell’Europa League, la stagione comincerebbe molto presto e questo, oltre a condizionare poi il prosieguo dell’annata, non permetterebbe al Milan di partecipare alla remunerativa tournée americana che porterebbe nelle casse rossonere ben 3 milioni di euro, non spiccioli di questi tempi, soldi che non verrebbero coperti automaticamente dall’Europa League.

Al traguardo tiene invece Clarence Seedorf: il raggiungimento della zona Europa sarebbe la miglior certificazione della bontà del suo lavoro e poco importa se dovesse creare problemi al Milan che nascerà senza di lui…