Inzaghi: “Voglio restare al Milan Primavera, incontrerò la società. Pronto per la Serie A, ma…”

Inzaghi
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

UPDATE (22.35) – Ancora Inzaghi, a SportMediaset: “Ho un contratto di due anni e a fine stagione ci metteremo intorno a un tavolo con la società per decidere. Io, però, voglio crescere in modo graduale, ma mi sento pronto per la Serie A. Sono stato lusingato dalla chiamata del Sassuolo quest’anno e sono contento che si siano salvati. Milan? Tornerà grande e anche se non dovesse entrare in Europa ci saranno le condizioni per fare bene: si guardi alla Roma di quest’anno“.

Intervenuto a Sky, Filippo Inzaghi ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni: “Se avrei fatto giocare Honda o Taarabt? Non è un problema mio. Per ora allenerò la Primavera, per il futuro vedremo, a fine stagione con la proprietà e decideremo, mi piacerebbe continuare il contratto con il Milan”.

Sul Sassuolo: “Non so, non mi pongo questo problema, era stata una possibilità di gennaio, il presidente Squinzi mi aveva dato grande importanza e sono felice che si siano salvati. La Juve? Lasciatemi sereno, ho due anni di contratto, non amo polemiche e sono stato sempre uno di poche parole. Voglio restare al Milan Primavera”.

Su Galliani: Se mi dessero del matto non me la prenderei perché conosco il Milan, conosco Galliani, anch’io ne dico di tutti i colori in panchina. Il Milan tornerà ad essere grande, perché conosco la proprietà, se andremo in Europa League bene, altrimenti ripartiremo comunque“.

Su Seedorf: “Io sono un suo grande amico, sono felice di quello che ha fatto”.