Addio Kakà, annuncio dal Brasile: ha firmato per l’Orlando, ma prima tornerà in prestito al San Paolo

Intrigo Mondiale. Kakà in Brasile, Kakà in America. Da poche ore sono iniziate a circolare una serie di voci inarrestabili sul destino di Ricky: accelerazioni insistenti, indiscrezioni scottanti. Mancano conferme e chiarezza. In ogni caso, si sta comunque delineando lo scenario più probabile, per parecchi anche sperato, ovvero l’addio del 22 brasiliano al Milan.

Ieri sera sono arrivate le parole di Aidar, presidente del San Paolo: “Il ritorno di Kakà è ormai cosa fatta“. Un annuncio bello e buono, non ancora ufficiale ma nemmeno falso. Anzi, secondo UOL Esporte, l’ex pallone d’Oro avrebbe già detto sì ai rosso-bianco-neri. In Brasile corrono troppo, ma non stanno inventando niente. Sì perché prima ESPN Brasile (nella nostra notte) e poi stamane La Gazzetta dello Sport annunciano: Kakà avrebbe firmato con l’Orlando City dalla stagione 2015. Nei prossimi mesi Ricky tornerebbe in patria proprio per (ri)giocare nel suo San Paolo in prestito per sei mesi, mentre lo sbarco in MLS è previsto il prossimo marzo, in coincidenza con l’inizio del campionato. Kakà, di fatto, non è già più del Milan. Ancora sconosciute le cifre dei vari accordi, ma la sostanza non cambia. Ha vinto la logica, stavolta il cuore non c’entra.

Adesso tocca al Milan dare il via libera, i dettagli finali per sancire la separazione definitiva E poi dare l’assalto ad Iturbe. Kakà non ha ancora comunicato nulla alla società rossonera, ma le valigie sono pronte.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy