Titta Arancio in: “Perché gettare fango?”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Prosegue l’appuntamento con lo spazio dedicato alle parole, ai ricordi, alle testimonianze dei tifosi rossoneri che, a loro modo, possono scrivere, ripercorrere e raccontare il “loro” Milan. Potete inviare la vostra mail a redazione@spaziomilan.it o lasciare un messaggio sulla nostra pagina Facebook.

Con tutta la simpatia che ho da più di vent’anni per Cristiano Ruiu, che seguo ed ascolto sempre volentieri, mi può spiegare Cristiano perché considerare un obbrobrio lo sperpero di 11/12 milioni per Matri, tutto pro vecchia signora (quasi un gesto di sudditanza di chi tutto accetta dal “padrone” o “suo signore”, se preferite) corrisponde a gettare volutamente fango sul Milan ed invece presentare l’operazione Casa Milan come lo spreco degli sprechi, buttando lì cifre a casaccio, specialmente sui costi di allestimento, è analisi virtuosa e benevola in un momento in cui tutti cercano di sparare sulla Croce Rossa (meglio dire rossonera…)?

Con grande affetto, Cristiano, da milanista a milanista, ma ti rendi conto che Balotelli, che ci piaccia o meno, è un capitale del Milan, l’unico, forse, veramente spendibile in un futuro prossimo? Perché l’ennesimo “crucifige” sul poveretto solo perché, ad inizio ripresa e sull’1-4, calcia in porta il pallone da centrocampo? Stiamo vivendo in un mondo schizofrenico, urliamo come dei matti per un gol, ci strappiamo le vesti non appena i risultati non vengono o, meglio, riflettono ciò che il patrimonio tecnico e sportivo attuale, tifosi in primis, vale.

Pazienza amico mio (spero non ti offenda l’amico mio, ma tale ti considero per le ore che in questi vent’anni ho trascorso con te, ascoltando attentamente le tue intelligenti, competenti e vivaci note), ci vuole pazienza nella vita e fiducia, oltre che lavoro. La testa vale più delle gambe, è quella che dobbiamo curare e Casa Milan può essere una pennellata di stima e sicurezza in se stessi, cosa di cui tutto l’ambiente Milan ha bisogno.

I risultati verranno, saranno figli di scelte tecniche e programmatiche giuste, non c’è dubbio, ma anche di calore e fiducia che tutti i “VERI” tifosi milanisti devono far sentire all’ambiente Milan, pur criticando ed esprimendo opinioni educate in netto contrasto con le decisioni che vengono prese in Società.

Con immutata stima e affetto, sempre Forza Milan!

Titta Arancio