La Versilia e Galliani: il binomio del mercato rossonero diventa caldo…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Galliani e Forte dei Marmi: questo è un binomio quasi indissolubile come quello fra il Milan ed il colpo last minute di fine agosto. L’ad rossonero ha cominciato il suo weekend in Versilia, un weekend che si preannuncia caldo, e non solo dal punto di vista climatico.

Il maestro del mercato ha incontrato l’agente di Armero, Luciano Ramalho: dopo aver ceduto Constant alcuni giorni fa, ora è il colombiano il prescelto che occuperà la fascia sinistra; resta da vedere con quale formula il sudamericano arriverà a Milanello. Ma non finisce qui: l’altra cessione eccellente, quella di Robinho, ha (ri)aperto le porte per un nuovo acquisto in attacco. Sempre viva l’ipotesi Cerci: il Torino ha rifiutato una prima offerta dell’Atletico Madrid, mentre i francesi del Monaco restano alla finestra. Il Milan tuttavia sembra avere la precedenza.

L’alternativa all’esterno italiano è un calciatore che ha fatto letteralmente innamorare San Siro: Adel Taarabt. Il suo procuratore, l’anglo-iraniano Kia Joorabchian, incontrerà la prossima settimana Galliani, il quale giocherà sulla volontà del marocchino e su una proposta vicina ai 3,5 milioni da spedire direttamente a Londra, nella posta del QPR. Sul fronte Dzemaili invece, tutto è ancora aperto: lo svizzero ha anche rifiutato un’offerta del Siviglia.

Capitolo estremo difensore: in Versilia si parlerà anche di Agazzi e di Diego Lopez. Per il primo, si è fatto avanti il Sassuolo; il club del patron Squinzi cerca un portiere di qualità, e la scelta ricadrà sul rossonero o sullo juventino Storari, ne sapremo di più dopo l’incontro con l’ad milanista. Per quanto riguarda lo spagnolo, a Forte dei Marmi è atteso l’agente del portiere del Real Madrid: ci sarà un primo incontro, Galliani dovrà trovare un accordo che vada bene per tutti, per la società milanese da un lato, per Diego Lopez dall’altro, che inizialmente chiede un ingaggio superiore alle risorse disponibili nelle casse rossonere.

Il weekend dell’ad sarà decisivo insomma: prima di Ferragosto potrebbero arrivare volti nuovi a Milanello.