Ambrosini Milan - "Il Diavolo non deve abbattersi, la sconfitta contro la Juve poteva anche starci"

Ambrosini: “Il Milan non deve abbattersi, la sconfitta contro la Juve poteva anche starci”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Le voci di mercato su Massimo Ambrosini continuano a susseguirsi e l’ultima lo vedeva in procinto di trasferirsi a giocare in India. Rifiutata la proposta è rimasto a lavorare nella squadra di Sky Sport  dove commenta prevalentemente le partite del Milan. Ecco le impressioni dell’ex capitano rossonero sulla sfida di sabato contro la Juventus:

“L’impostazione che ha dato Filippo Inzaghi era quella di una squadra che doveva difendere e sfruttare i contropiede. Fino ad un certo momento dell’incontro, l’idea del tecnico rossonero stava avendo successo. Il Milan puntava a mantenere il risultato in parità, alla ricerca di una potenziale di ripartenza. Sul finale però le cose sono cambiate e dopo aver subito il gol di Tevez, Inzaghi ha provato ad inserire tutti gli attaccanti a disposizione. Cambiare l’inerzia di una partita è sempre difficile, soprattutto quando hai speso veramente tanto dal punto di vista fisico”.

Ambrosini prosegue: “Ora il Milan non deve abbattersi o sentirsi ridimensionato, anche perché le parole di Inzaghi e i suoi ringraziamenti erano sinceri. Il tecnico rossonero è consapevole di avere in mano una squadra con ancora delle lacune rispetto alla Juventus. Il lato positivo di questa sconfitta è che mette l’allenatore e tutta la squadra davanti ad una realtà diversa dall’entusiasmo che si era creato dopo le vittorie contro Lazio e Parma. È positivo anche il fatto che la sconfitta sia avvenuta contro la Juventus che sicuramente lotta per vincere lo Scudetto. A questo punto non si dovrebbero fare allarmismi, mentre è una grande possibilità per Inzaghi per cominciare a valutare diversi scenari”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy