milan juventus - Le scelte dei due Mister per il big match

Milan-Juventus: El Shaarawy in campo dal 1′. Rami-Zapata centrali

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Non è una partita come tutte le altre e non lo sarà mai. Quando si incontrano Milan e Juventus, infatti, l’atmosfera allo stadio è sempre particolare e c’è sempre un pizzico di tensione in più. Sarà così anche e soprattutto domani sera quando, per l’anticipo della terza giornata di Serie A Tim, si affronteranno, alle 20.45 a San Siro, le due rivali storiche di sempre, le due squadre che rappresentano l’Italia nel Mondo più di chiunque altro e che, insieme, collezionano più titoli nazionali in generale. Ancora più particolare sarà la sfida di domani sera. Certamente per via della classifica, ma anche per il suggestivo incrocio tra i due allenatori, due ex di questa partita, Pippo Inzaghi e Massimiliano Allegri, che in passato non si sono mai amati e non hanno fatto nulla per nasconderlo.

Scelte pressoché fatte per Mister Inzaghi che deve fare i conti con assenze pesanti, soprattutto in difesa. Sono fuori per infortunio, infatti, Diego Lopez ed Alex, oltre a Montolivo e Saponara. Mancherà anche, causa squalifica, Daniele Bonera. In compenso rientrano Stephan El Shaarawy e Fernando Torres. In porta, quindi, torna Christian Abbiati che guiderà una difesa composta anche da Abate e De Sciglio sulle corsie esterne e Rami e Zapata in centro.  A centrocampo spazio al solito trio tutto sostanza e muscoli, con De Jong davanti alla difesa e Poli con Muntari ai suoi lati. Davanti torna El Shaarawy (a meno di clamorosi colpi di scena legati alle sue condizioni fisiche, in quel caso spazio a Bonaventura) a sinistra, con Honda a destra e Menez schierato ancora al centro dell’attacco.

Importanti rientri invece per Massimiliano Allegri che recupera Giorgio Chiellini (al rientro dopo la lunga squalifica) e Arturo Vidal (anche se quest’ultimo non è ancora sicuro di partire titolare) e si ritrova con soli tre indisponibili che sono gli infortunati Pirlo, Barzagli e Marrone. In porta quindi spazio a Buffon che guiderà la classica difesa a tre composta da Chielliini, Bonucci e  Caceres. A centrocampo Pereyra è in leggero vantaggio su Vidal, che non è ancora al meglio, e completerà il reparto formato anche da Evra (favorito su Asamoah) e Lichsteiner sulle fasce, e Marchisio e Pogba in mezzo. Davanti a fianco a Tevez ci dovrebbe essere Llorente, favorito su Morata.

MILAN (4-3-3): Abbiati; Abate, Zapata, Rami, De Sciglio; Poli, de Jong, Muntari; Honda, Menez, El Shaarawy. A disp.: Agazzi, Gori, Zaccardo, Mexes, Albertazzi, Armero, Essien, van Ginkel, Bonaventura, Niang, Torres, Pazzini. All. Inzaghi.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichsteiner, Pereyra, Marchisio, Pogba, Evra; Llorente, Tevez. A dispo.: Storari, Rubinho, Ogbonna, Romulo, Padoin, Asamoah, Pepe, Vidal (in dubbio), Coman, Morata, Giovinco. All. Allegri.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy