Abate non dà sicurezze per il derby, Poli può essere l’alternativa

Tutti già in clima derby, e nonostante la sosta per le nazionali stemperi un po’ la fisima dell’attesa, si parla già di come Milan e Inter si affronteranno sotto le luci di San Siro. Per mister Inzaghi il principale dubbio della vigilia è su chi far giocare nel ruolo di terzino destro. Con Abate alle prese con l’infortunio al tendine d’Achille e non sicuro del rientro in tempo per i nerazzurri, e Bonera out, potrebbe esserci una sorpresa nel modulo rossonero.

A giocare da esterno basso in difesa potrebbe andarci Andrea Poli. Il ragazzo, che pur rientrando appieno negli schemi e nelle preferenze dell’allenatore, non ha fin qui mostrato quella marcia in più che aveva l’anno passato. Tuttavia verrà molto probabilmente riconfermato titolare ma dirottato nella “nuova-vecchia” posizione: perché anche Allegri all’inizio della stagione scorsa usufruì della duttilità del centrocampista per coprire quel ruolo, come ad esempio nella sfida vinta per 3-1 al Massimino di Catania.

De Sciglio pare ormai inamovibile dalla fascia sinistra della difesa, ma ciò che allarma di più è il non utilizzo di gente come Albertazzi e soprattutto Armero che scalpitano in panchina smaniosi di saggiare finalmente il campo dal primo minuto. Con l’Inter vanno verso la conferma in panchina perché sarà concessa l’ennesima occasione a Poli, che dal canto suo potrebbe anche ringraziare Conte per la non convocazione con l’Italia che gli consentirà di preparare al meglio la sfida all’Inter.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy