Sei qui: Home » Ipse dixit » Aldo Serena analizza il momento delle milanesi: “Meglio il Milan”

Aldo Serena analizza il momento delle milanesi: “Meglio il Milan”

La Milano calcistica sembra essere nuovamente piombata in una crisi di gioco e risultati che, a una più attenta analisi, si trascina ormai da circa tre anni e dalla quale sembra non vedersi la luce in fondo al tunnel. Esattamente come lo scorso anno, infatti, Milan e Inter stazionano a metà classifica e sembrano incapaci di riuscire a dar vita a un pur minimo segno di reazione. Tra le due compagini forse sta peggio quella nerazzurra, che, a differenza della squadra di Inzaghi, non ha mai mostrato vera brillantezza, se non in una sola occasione, la goleada casalinga contro il Sassuolo.

Sul critico momento delle milanesi si esprime, in un’intervista rilasciata a Tuttomercatoweb.com, un grande bomber italiano e noto commentatore sportivo, che ha militato in entrambe le società, Aldo Serena: “Nelle ultime settimane si è vista una forte regressione da parte di entrambe, anche se alla base di questa situazione ci sono motivi diversi”.

Nell’analizzare il percorso fin qui compiuto dalle due squadre, Serena evidenzia il positivo atteggiamento iniziale” dei rossoneri. “Poi, però, nel perfezionare i meccanismi offensivi la squadra si è allungata, sfilacciata, con una circolazione della palla sempre meno precisa – ha aggiunto l’ex bomber rossonerazzurro – Le gare contro Fiorentina, Cagliari e Palermo hanno indicato ad Inzaghi che dovrà rivedere qualcosa sul piano del gioco”.

Serena conferma quanto abbiamo evidenziato precedentemente, dunque, sottolineando che il percorso dell’Inter è stato più problematico, ma non ritiene che l’esonero di Mazzarri, invocato da più parti, sia una buona soluzione, dato che “i problemi dell’Inter non dipendono solo dall’allenatore”.

Tornando in casa Milan, Serena ha infine analizzato la situazione di Fernando Torres, che non reputa essere in crisi, in quanto “sul piano della condizione mi sembra positivo”. Piuttosto, conclude il commentatore tecnico Mediaset, lo spagnolo è penalizzato dal gioco della squadra. L’ex Chelsea è bravo ad attaccare gli spazi e gli servono palloni giocati con velocità dal centrocampo. La mediana rossonera, orfana ancora di Montolivo, non è in grado di farlo”.