Sei qui: Home » Copertina » Milan, l’1-1 con la Samp e quel mini vantaggio verso l’Europa…

Milan, l’1-1 con la Samp e quel mini vantaggio verso l’Europa…

Il Milan era chiamato a vincere contro la Sampdoria per provare a rimanere in corsa per un posto in Europa League. Un successo avrebbe permesso ai rossoneri di avvicinare il sesto posto in classifica, portandosi a soli quattro punti di distanza. E invece? Un errore della difesa milanista e i blucerchiati passano in vantaggio con Soriano, ci pensa poi De Jong a regalare il pareggio e ancora qualche debole speranza a Filippo Inzaghi: 1-1 il risultato finale, un punto per uno che scontenta tutti. Ora il Milan è all’ottavo posto con sette punti di distacco proprio dalla Sampdoria che occupa il sesto, ma con un lieve vantaggio negli scontri diretti. L’1-1 di San Siro rispetto al 2-2 del Marassi, consente al Milan di poter arrivare a pari punti dei liguri e di soffiargli dalle mani la qualificazione. Per quanto ci riguarda, non vogliamo essere né ottimisti né pessimisti.

Il nostro intento è di riassumere quale sarà il percorso del Milan e delle dirette avversarie nelle prossime settimane, con un particolare occhio di riguardo proprio alla Sampdoria, al Napoli e alla Fiorentina. Nella trentunesima giornata il Milan sarà impegnato nel derby, una partita che nessuna delle milanesi vorrà perdere. Nel frattempo giocheranno Sampdoria-Cesena, Cagliari-Napoli, Fiorentina-Verona e Sassuolo-Torino. Sarà un turno non favorevole per i rossoneri, andrà meglio nella giornata successiva quando sarà contrapposto all’Udinese. Le avversarie avranno dei turni molto più complicati: Torino-Juventus, Fiorentina-Cagliari e Napoli-Sampdoria. La trentatreesima giornata sarà complicata per il Diavolo che giocherà contro il Genoa che potenzialmente potrebbe anche essere invischiato nella lotta per l’Europa. Turno difficile anche per la Fiorentina, impegnata contro la Juventus; giornata tranquilla invece per Napoli, Sampdoria e Torino che saranno impegnati rispettivamente contro Empoli, Verona e Palermo.

LEGGI ANCHE:  Milan, il West Ham punta l'obiettivo rossonero: le ultime

La giornata successiva ci sarà lo scontro diretto per il Milan che giocherà al San Paolo contro il Napoli, mentre la Sampdoria ospiterà la Juventus. Torino-Empoli e Fiorentina-Cesena chiuderanno il quadro. Un altro impegno complicato nella trentacinquesima giornata per il Milan che incontrerà a San Siro la Roma; Genoa-Torino sarà una partita interessante, impegno alla portata per le altre: Udinese-Sampdoria, Empoli-Fiorentina e Parma-Napoli. Arriviamo quindi a metà maggio, i giochi dovrebbero essere decisi. Il Milan giocherà contro il Sassuolo: una giornata che non dovrebbe essere complicata per il Diavolo. Stesso discorso per le avversarie dirette: Torino-Chievo, Fiorentina-Parma e Napoli-Cesena. La Sampdoria giocherà contro la Lazio e potrebbe perdere punti preziosi.

Nella penultima giornata di campionato, un altro scontro diretto per i rossoneri. Ci sarà Milan-Torino e soprattutto Juventus-Napoli, Palermo-Fiorentina ed Empoli-Sampdoria chiudono il turno. L’ultima giornata di campionato potrebbe essere decisiva per l’Europa League: importanti, ma alla portata potrebbero essere Atalanta-Milan, Torino-Cesena, Sampdoria-Parma e Fiorentina-Chievo. Sarà interessante invece la sfida Napoli-Lazio che i tifosi rossoneri potrebbero vivere col fiato sospeso con i biancocelesti in piena corsa per la Champions League. Le squadre che precedono il Diavolo sono tante, ma la matematica ci permette di sperarci ancora. Francamente facciamo fatica a crederci, ma sperare non costa nulla visti tutti gli scontri diretti. Se prima servivano nove finali, ora ne servono otto.