Serginho: "Milan, stagione sfortunata. Ci sono persone intelligenti in società che riporteranno la squadra al top"

Serginho: “Milan, stagione sfortunata. Ci sono persone intelligenti in società che riporteranno la squadra al top”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Serginho e il Milan hanno un rapporto speciale. Intervistato dai microfoni di Milan Channel, l’ex giocatore rossonero ha parlato del momento del Milan: “E’ stata una stagione non fortunata per il Milan. Tutti i tifosi si aspettavano qualcosa in più. Il calcio purtroppo è così, capita anche alle grandi squadre ed è capitato al Milan. Però ci sono persone intelligenti e che lavorano bene nel Milan e sicuramente troveranno il modo di rifare una squadra all’altezza di quello che abbiamo visto in questi anni”.

“Milan-Torino? Ci vorrà lo stesso pensiero di sempre, – continua l’ex terzino –, il Milan è una grande squadra fatta per vincere. Speriamo che possano avere la fortuna di chiudere la stagione in casa con una vittoria che regalerebbe speranza in vista del prossimo campionato. Antonelli? Peccato che si sia infortunato, stava trovando continuità. Mi ricordo di lui perchè si allenava con noi ai tempi della Primavera. E’ difficile giudicare un giocatore quando la squadra non gira, però credo che se trova una squadra che riesce a mantenere un gioco costante lui possa essere il titolare sulla fascia sinistra”.

“Dalla Primavera alla prima squadra? E’ un momento molto delicato, – conclude Serginho –, la società deve stare attenta con questi ragazzi, perché se la squadra non gira si rischia di bruciare un grande talento. I ragazzi devono maturare lentamente e non mi sembra giusto affidare la responsabilità in questo momento a un giovane”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy