Zenga: "Balotelli? Alla Samp serve gente diversa, con senso di appartenenza"

Zenga: “Balotelli? Alla Samp serve gente diversa, con senso di appartenenza”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Non c’è posto per teste calde nella nuova Sampdoria di Walter Zenga. Il neo tecnico blucerchiato ha espresso con chiarezza il suo pensiero parlando di due ex rossoneri: Mario Balotelli e Antonio Cassano. Soprattutto su SuperMario si sono concentrate le parole dell’ex portiere nerazzurro e della nazionale. “Noi siamo un gruppo che lavora nella stessa direzione e con le stesse idee. Balotelli? Ho fatto una battuta: gli potremmo offrire le scarpe, una maglia e la felicità di entrare in campo a Marassi e sentire i tifosi della Sampdoria che cantano – ha detto Zenga – alla Sampdoria abbiamo bisogno di gente diversa. Ci sono calciatori che in certe squadre farebbero fatica. Balotelli comunque qui non verrà. Il problema non esiste. Alla Sampdoria c’è bisogno di gente che abbia senso di appartenenza. Un pensiero che potrebbe non essere condiviso però dal presidente Ferrero, che sembra più disponibile è interessato ad avere uno dei due attaccanti in squadra.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy