Fiorentina-Milan, precedenti e curiosità

Domenica sera, all’Artemio Franchi di Firenze, avrà inizio il campionato del Milan. In terra toscana, contro i gigliati, nella storia della Serie A, i rossoneri sono scesi in campo in settantacinque occasioni. In merito, il bilancio parla di ventiquattro successi, ventuno pareggi e trenta sconfitte. In merito, l’ultimo precedente risale a lunedì 16 febbraio 2015, quando gli uomini di Inzaghi, in vantaggio al 56′ con Destro, vennero rimontati e superati per due reti a uno, a causa dei gol di Rodríguez e Joaquin, in rete all’83’ e all’89’. L’ultima vittoria esterna del Milan, ai danni della Fiorentina, risale invece a mercoledì 26 marzo 2014. Quest’ultima sfida, valida per la trentesima giornata dell’annata 2014/2015, venne vinta dai rossoneri per due reti a zero. Decisivi furono il tap-in vincente di Philippe Mexes, al 23′, e un chirurgico calcio di punizione di Mario Balotelli, al 64′.

L’ultimo scontro tra Fiorentina e Milan, andato in scena la domenica sera, è invece datato 11 aprile 2011 e si concluse con un trionfo dei rossoneri per due reti a uno (Seedorf all’8′, Pato al 41′ e Vargas al 79′). In quella gara, Zlatan Ibrahimovic ricevette la sua seconda espulsione consecutiva, per avere insultato un guardalinee, e venne squalificato per tre turni. Due anni più tardi, il 7 aprile 2013, fu Mario Balotelli a ricevere una squalifica al Franchi di Firenze, al termine della partita pareggiata due a due (14′ Montolivo; 62′ Flamini; 66′ rig.Ljajic; 73′ rig.Pizarro). L’ex numero quarantacinque rossonero, in quell’occasione, fu squalificato per due turni. La gara tra viola e rossoneri, caratterizzata dal maggior numero di reti, andò in scena il 4 ottobre 1992 e venne vinta dal Milan, allenato da Fabio Capello, per sette reti a tre (14′ Baiano; 25′ Massaro; 34′ Lentini; 42′ Gullit; 45′ Massaro; 48′ Effemberg; 79′ Van Basten; 87′ Gullit; 89′ Di Mauro; 90′ Van Basten).

Tre sono invece le volte in cui Fiorentina e Milan si incontrarono, sul campo dei gigliati, alla prima di campionato. Il 20 settembre 1931, la gara si concluse sul punteggio di uno a uno (vantaggio rossonero con Magnozzi e pareggio di Prendato per i viola). Due stagioni dopo, il 10 settembre 1933, furono i padroni di casa ad avere la meglio, grazie a un gol di Perazzolo. L’ultimo scontro diretto alla prima di campionato, datato 11 settembre 1977, si concluse con il punteggio di uno a uno: all’ultimo minuto, Egidio Calloni rimediò al momentaneo vantaggio della Fiorentina, siglato da Rossinelli, al 53′.

Al Franchi di Firenze, il 31 maggio 2009, disputò la sua ultima partita ufficiale Paolo Maldini. Al termine di quest’ultima gara, che venne vinta dal Diavolo per due reti a zero (gol di Kakà al 55′ e di Pato al 76′) e che permise ai rossoneri di accedere alla fase a gironi dell’edizione 2009/2010 di Champions League, salutarono per sempre il Milan anche altre due vecchie glorie rossonere: Andriy Shevchenko e Carlo Ancelotti. Infine, nove giorni dopo la sfida vinta contro la Fiorentina in occasione dell’ultima giornata del campionato 2008/2009, venne ufficializzata la cessione di Kakà al Real Madrid. Lo storico numero ventidue rossonero avrebbe però riabbracciato i tifosi rossoneri cinque stagioni più tardi.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy