CorSera: dietrofront Milan, niente stadio al Portello. I probabili sviluppi

portello
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Quella del Portello è una vicenda destinata a riempire molte pagine dei giornali. Dopo la battaglia vinta di Barbara Berlusconi per ottenere la licenza per la costruzione dei nuovi stadio, ora il silenzio. Il Milan, non convinto dal progetto e dall’enorme spesa, avrebbe fatto dietrofront. Secondo il Corriere della Sera Fininvest non è mai stata convinta del progetto. I rossoneri starebbero pensando di rimanere a San Siro, anche se in futuro entrambe le milanesi non intendono fare affidamento al Meazza. Ad oggi però proprio per questa condivisione né Milan né Inter possono intraprendere autonomamente lavori di riqualificazione per lo stesso stadio. Ecco perché il Milan potrebbe pensare a delle aree alternative, come l’area Falck, Assago e Baggio. Ipotesi per il momento più che remota.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI