Cessione, fissata l’agenda del CdA rossonero: il closing il 2 o il 13 dicembre

Dopo le parole, i fatti; dopo le ipotesi, le date. Il Milan verrà ceduto ai cinesi della Sino-Europe Sports Investment il 2 o il 13 dicembre prossimi. Sono questi, infatti, i giorni in cui sono state indette l’assemblea degli azionisti rossoneri in prima e seconda convocazione con ordine del giorno passaggio di proprietà e nomina dei nuovi soci. Quindi, non la fine di novembre, ma qualche settimana dopo.

Stando a quanto evidenzia l’edizione oggi in edicola de La Gazzetta dello Sport, la scelta di un unico momento nel quale apporre le firme e ratificare il passaggio è appositamente più snella, coi compratori che dovranno versare l’ultima rata da oltre 400 milioni di euro entro il 2 dicembre. Lo è stato deciso nell’incontro di ieri tra Marco Fassone ed i dirigenti Fininvest, con la presenza dei rispettivi advisors: di ritorno dalla Cina, il futuro ad ha tranquillizzato la holding della famiglia Berlusconi sulla bontà degli investitori ed illustrato le modalità con cui questi intendono espandere in Cina il brand rossonero.

LEGGI ANCHE:  Chiellini: "Gara equilibrata ma potevamo fare meglio. Ibra? Lo capisco per questa cosa"

Yonghong Li

Ora resta soltanto da mettere tutto nero su bianco ed i tifosi possono stare tranquilli che al massimo la procedura si ultimerà, a meno di clamorosi ed a questo punti improbabili colpi di scena, entro il 13 dicembre.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy